Suning alza la voce con l'Inter: vuole l'Europa League, obbligo quinto posto

Icardi salterà la Lazio per un risentimento alla coscia: Palacio il prescelto in passato, Gabigol la grande suggestione, Eder non passa mai di moda.

Il terzo posto è rimasto un sogno irrealizzabile ma il messaggio inviato dai vertici Suning all'Inter è chiaro: il campionato non è ancora finito, vietato mollare.

I vertici cinesi infatti si aspettano che la squadra di Pioli adesso raggiunga almeno l'Europa League. E lo faccia dalla porta principale, quindi senza passare dai fastidiosi preliminari di fine luglio.

I motivi del diktat di Suning sono molteplici e vanno dal prestigio internazionale del club, al rischio di perdere eventuali sponsorizzazioni fino alla programmazione della nuova stagione.

Ad esempio, se l'Inter dovesse finire il campionato al sesto posto, i nerazzurri dovrebbero sicuramente rinunciare alla tournèe in Cina e ai circa 3 milioni garantiti dall' Internacional Champions Cup. 

Ecco perchè l'obiettivo dell'Inter è chiudere almeno al quinto posto, obiettivo minimo che garantirebbe l'Europa League diretta solo se i nerazzurri arrivassero davanti alla Lazio e i biancocelesti non vincessero la Coppa Italia.

In caso contrario infatti, per evitare il preliminare di Europa League, all'Inter servirebbe addirittura il quarto posto ad oggi occupato proprio dalla Lazio e distante 5 punti.

In tutto questo va ricordato inoltre che, a causa del mancato rispetto del Fair Play Finanziario su ingaggi e ammortamenti, l'Inter anche il prossimo anno sarà quasi certamente costretta a giocare l'eventuale Europa League con una rosa ridotta e senza gli acquisti più onerosi. Proprio come già accaduto in questa stagione.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità