Suning dopo il CdA: "Garantiremo all'Inter pieno supporto finanziario"

Omar Abo Arab
·2 minuto per la lettura

Una giornata importante, fuori dal campo, per l'Inter. Non solo per il nuovo simbolo presentato dal club nerazzurro, ma anche per la presa di posizione della proprietà targata Suning sul prosieguo dell'attività, soprattutto economico, viste le lunghe trattative per cedere la società o quantomeno trovare nuovi investitori.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Rigorosamente in video-conferenza si è svolto oggi il consiglio d'amministrazione nerazzurro che ha certificato la situazione economico-finanziaria dell'Inter con una perdita da 62,7 milioni di euro, 30 in più rispetto all'ultimo esercizio fiscale: "La situazione economico patrimoniale semestrale consolidata per il periodo 1 luglio - 31 dicembre 2020, dalla quale si evince che il gruppo ha conseguito una perdita di euro 62,7 milioni, al confronto di una perdita di euro 32,7 milioni ottenuta nello stesso periodo del precedente esercizio fiscale. Le perdite sono quindi risultate contenute, considerando la pandemia globale, e dovute principalmente all’azzeramento dei ricavi da stadio rispetto al dato del semestre comparativo dell’anno precedente a causa della disputa delle partite casalinghe della presente stagione a porte chiuse. Ad influire sulle perdite anche l’aumento del monte ingaggi riguardante il personale tesserato". Una situazione che, come per tutti gli altri club, economicamente devastati dall'impatto della crisi Coronavirus.

Steven Zhang | LARS BARON/Getty Images
Steven Zhang | LARS BARON/Getty Images

Ma la notizia principale, quella più attesa da tutto il mondo Inter, è un'altra: la proprietà, infatti ha ribadito che "continuerà a garantire al club il mai mancato supporto finanziario".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.