Suning ora vuole tenersi l'Inter. Prosegue la trattativa con Fortress ma servirà anche una mano da Pechino

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

Ancora nubi e indecisioni sul futuro dell'Inter. Proseguono infatti le trattative con Fortress per la cessione del club nerazzurro ma stando a quanto riferito da Tuttosport, l'obiettivo di Suning è quello di tenersi l'Inter.

Zhang Jindong e Steven Zhang | MARCO BERTORELLO/Getty Images
Zhang Jindong e Steven Zhang | MARCO BERTORELLO/Getty Images

Gli indizi non mancano. Ad esempio, uno di questi, è la veemente risposta al sindaco di Milano Beppe Sala riguardo alla questione stadio. Un altro indizio potrebbe essere legato al silenzio calato sulla trattativa con il fondo Fortress per un finanziamento da 250 milioni di euro che potrebbe servire al colosso di Nanchino per continuare a guidare il club nerazzurro almeno fino al termine della stagione attuale.

L'eventuale scudetto è un ottimo veicolo anche per il Governo centrale cinese, che pure ha imposto il blocco agli investimenti non strategici. La trattativa con Bc Parteners sembra essere congelata, almeno per il momento. I discorsi con Fortress sono in una fase sempre più avanzata e l’obiettivo di Steven Zhang è presentarsi a Milano ad aprile con l’accordo in mano però, per dare ossigeno a Suning occorrerà pure un assist da Pechino, altrimenti il rischio è che l’Inter, nonostante la stampella americana, continui a navigare a vista.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.