Suonarono alle nozze della vedova boss, licenziati

Yahoo Notizie
Tina Rispoli e Tony Colombo (Instagram)
Tina Rispoli e Tony Colombo (Instagram)

E' costata cara ai cinque ispettori della banda musicale del Corpo della Polizia la partecipazione alle nozze tra il cantante neomelodico siciliano Tony Colombo e Tina Rispoli, vedova del boss di Secondigliano Gaetano Marino.

A distanza di 10 mesi da quel matrimonio, da molti definito trash, l'amministrazione penitenziaria ha deciso infatti di estromettere i cinque ispettori dal Corpo, contestando loro il danno di immagine e la perdita del rapporto fiduciario.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

VIDEO - Tenta di intervistare Tony Colombo dopo il concerto, aggredita troupe di 'Non è l’arena'

Le pomposa cerimonia fu preceduta da un festoso corteo nuziale, con tanto di carrozza bianca trainata da cavalli che bloccò letteralmente il traffico lungo corso Secondigliano. Uno spettacolo diventato un caso mediatico, per l'enorme risonanza che ebbe soprattutto sui social: ad incastrare i cinque ispettori-trombettisti furono proprio quei video e quelle foto, che i numerosissimi fan del cantante non esitarono a pubblicare sul web.

Duro il commento dei vertici dell'Unione dei Sindacati di Polizia Penitenziaria (Uspp): "Siamo certamente dispiaciuti per i destinatari dei provvedimenti e per gli effetti che da essi ne conseguiranno", fanno sapere il presidente dell'Uspp Giuseppe Moretti e il segretario campano Ciro Auricchio che tuttavia si dicono "certi che quanto accaduto possa fare da monito per tutti gli appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria".

I cinque epurati, tutti con famiglia, residenti in quattro delle cinque province della Campania, stanno valutando di adire alle vie legali, per cercare di difendersi.

VIDEO - Tony Colombo, Massimo Giletti punge ancora Barbara D'Urso ma il web difende la conduttrice

Potrebbe interessarti anche...