Super Bowl, Tom Brady nella storia con settimo titolo vinto a 43 anni

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Il 55esimo Super Bowl va ai Tampa Bay Buccaneers. La squadra della Florida vince il suo secondo titolo Nfl battendo 31-9 i campioni in carica dei Kansas City Chiefs nello stadio di casa (prima volta nella storia). Il protagonista assoluto è stato il quarterback Tom Brady che vince il suo settimo titolo sui dieci Super Bowl giocati, il quinto da Mvp della finalissima Nfl. Brady, divenuto una leggenda del suo sport, ha costretto alla resa quello che potrebbe essere il suo erede Patrick Mahomes. Il fuoriclasse californiano è arrivato al traguardo della decima finale del campionato Nfl con la maglia dei Tampa Bay Buccaneers dopo averne giocate nove con i New England Patriots con sei successi. Proprio il passaggio dai Patriots ai Buccaneers è stato uno dei trasferimenti più discussi nella storia della Nfl: Brady, infatti, aveva giocato per New England dal giorno del suo esordio nel 2000.

Per Brady contratti milionari e una fama sconfinata negli States ma non solo. Al suo fianco, dal 2006, c’è la splendida Gisele Bundchen, top model brasiliana e madre di due dei suoi tre figli. Tra il 2004 e il 2006, Brady ha avuto una relazione con Bridget Moynahan. L'attrice e modella ha dato alla luce loro figlio, John Edward Thomas Moynahan, nell'agosto del 2007. Alla fine del 2006 Brady si è legato alla Bundchen. La coppia si è sposata il 26 febbraio 2009 a Santa Monica, in California. Dall'unione sono nati 2 figli: Benjamin Rein (2009) e Vivian Lake (2012), con Gisele, che nel frattempo ha lasciato le passerelle e segue spesso il marito in campo come nell'ultimo trionfo.