Supercoppa alla Lazio: Juve battuta 3-1

La Lazio si ripete: la squadra di Inzaghi batte di nuovo la Juventus e conquista la Supercoppa Italiana. Nella partita di Riad i biancocelesti sconfiggono Ronaldo e compagni per 3-1, a segno Luis Alberto, Lulic e Cataldi. Inutile la rete di Dybala.

Primo tempo divertente ed equilibrato: la Juve fa la partita, la Lazio si difende bene e arriva con facilità al tiro, rendendosi più pericolosa inizialmente rispetto ai bianconeri. Dopo un'occasione di Luis Alberto, i biancocelesti passano in vantaggio al 17': Lulic salta De Sciglio e pesca con un cross Milinkovic-Savic, bravo a innescare Luis Alberto che con una conclusione potente porta avanti i suoi.

LEGGI ANCHE: Inzaghi: "Vittoria meritata! Scudetto? Vogliamo vivere serate come questa"

Giro palla costante ma poco effettivo dei campioni d'Italia, che insidiano Strakosha soprattutto sui calci da fermo, come al 31' quando Dybala spedisce di poco a lato una punizione dal limite. La Juve riesce comunque a infrangere il fortino laziale a un minuto dalla fine del primo tempo: Ronaldo conclude improvvisamente da fuori area, Strakosha respinge ma Dybala arriva prima di tutti e insacca l'1-1.


LEGGI ANCHE: le pagelle di Juve-Lazio

Ripresa, partita sempre in equilibrio. Sarri cerca di romperlo inserendo Cuadrado per De Sciglio sulla fascia destra, ma la gara resta in stallo. Per la Lazio in campo Cataldi e Parolo, Sarri termina il tridente inserendo Ramsey per Higuain.

La Juve continua a manovrare ma la Lazio punge di più: al 70' Correa ha un'occasione enorme di testa ma spedisce a lato. E' il preludio al gol: al 73' Lazzari cross in area, Parolo prolunga per Lulic che al volo di destro buca Szczesny.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

LEGGI ANCHE: Juve-Lazio, Sarri nervoso con il quarto uomo: "Vergogna!"

L'ultima carta di Sarri è Douglas Costa, dentro per Matuidi. Pressione costante della Vecchia Signora sulla difesa laziale, che regge l'urto. La squadra di Sarri deve per forza di cose sbilanciarsi, e si espone ai contropiedi laziali: all'83' Correa si vede annullare un gol per fuorigioco.

LEGGI ANCHE: Cristiano Ronaldo sconfitto: dopo 12 finali consecutive vinte

Grande nervosismo nel finale, Sarri viene ammonito per proteste. Bonucci ha una grande occasione di testa ma spedisce fuori di pochissimo. Nei minuti di recupero, Cataldi su punizione chiude i giochi con uno splendido tiro all'incrocio dei pali.

GUARDA ANCHE - Chi è Cristiano Ronaldo?

Potrebbe interessarti anche...