Supercoppa: l'Inter trionfa, Dzeko e Lautaro travolgono il Milan

Getty Images

L'Inter strapazza per 3-0 il Milan a Riad e vince la settima Supercoppa Italiana della sua storia. La squadra di Simone Inzaghi domina il match in Arabia Saudita e trionfa grazie alle reti di Dimarco, Dzeko e Lautaro Martinez, mentre gli uomini di Stefano Pioli, mai in partita, confermano di essere in un grande momento di difficoltà.

Inter dominante nel primo tempo, Milan confuso in attacco e disattento in difesa. Dopo i primi 10 minuti un po' bloccati, è Dimarco ad aprire le danze trovando il vantaggio dei nerazzurri al 10': azione orchestrata da Dzeko e Barella, palla in area per Dimarco che non lascia scampo a Tatarusanu.

La reazione del Diavolo è affidata a Leao, Onana è bravo a deviare in corner, poi al 21' l'Inter raddoppia: sugli sviluppi di un calcio piazzato Bastoni serve Dzeko, che scarta con un dribbling secco Tonali e supera Tatarusanu con un preciso diagonale.

L'uno-due tramortisce la squadra di Pioli, che fatica a reagire e rischia di incassare il terzo gol in più occasioni, Tatarusanu è bravo su Dzeko e Dimarco.

Avvio di ripresa più convincente per il Milan, che ha due buone chance con Theo Hernandez e Leao, poco precisi. I rossoneri non riescono però a rendersi pericolosi con costanza, e si affidano soprattutto ad iniziative personali, ben controllate dalla difesa nerazzurra.

Pioli cerca di dare la scossa a metà secondo tempo inserendo Origi, De Keteleare e Kalulu per Messias, Brahim Diaz e Kjaer. Non c'è però il cambio di marcia, l'Inter cerca di addormentare la partita, il Milan non ha idee dalla trequarti in su.

Al 79' Pioli è di nuovo tradito dalla sua difesa: Lautaro Martinez, lanciato dalle retrovie da Skriniar, si beve Tomori e con uno splendido esterno destro batte Tatarusanu, firmando il 3-0. E' il colpo di grazia per il Milan, che non è più in grado di rialzarsi.