SuperLega, anche la Fifa dice no: "Contraria ai nostri principi"

Lorenzo Santucci
·Contributor
·1 minuto per la lettura
(Photo: )
(Photo: )

“La Fifa non può che esprimere la sua disapprovazione per un campionato separatista europeo chiuso al di fuori delle strutture calcistiche internazionali e non rispettoso dei principi sopra menzionati”. Con un comunicato, la Fifa si aggiunge alle istituzioni calcistiche (e non) a scagliarsi contro il progetto della SuperLega, partorito questa notte dai dodici top club europei. “La Fifa desidera chiarire che è ferma a favore della solidarietà nel calcio e di un modello di ridistribuzione equa che può aiutare a sviluppare il calcio come sport, in particolare a livello globale, dallo sviluppo il calcio globale è la missione principale della Fifa. A nostro avviso, e in conformità con i nostri statuti, qualsiasi competizione calcistica, nazionale, regionale o globale, dovrebbe sempre riflettere i principi fondamentali di solidarietà, inclusività, integrità ed equa redistribuzione finanziaria. Inoltre, gli organi di governo del calcio dovrebbero impiegare tutti i mezzi legali, sportivi e diplomatici per garantire che ciò rimanga il caso”, si legge nel comunicato.

“La Fifa è sempre sinonimo di unità nel calcio mondiale e invita tutte le parti coinvolte in accese discussioni a impegnarsi in un dialogo calmo, costruttivo ed equilibrato per il bene del gioco e nello spirito di solidarietà e correttezza. La Fifa, ovviamente, farà tutto il necessario per contribuire a una via da seguire armonizzata nell’interesse generale del calcio”, conclude l’istituzione presieduta da Gianni Infantino. Come lei, già da ieri, si erano mobilitate altre istituzioni calcistiche, internazionali e nazionali. Durissimo era stato infatti il comunicato della Uefa, che ha anticipato di qualche ora quello dei singoli club e ha aperto ufficialmente la questione. Insieme alla Federcalcio inglese, la Premier League, la Federcalcio spagnola reale (RFEF) e ...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.