Superlega, da Barcellona e Chelsea alla Juve: top club pieni di debiti, Milan e Arsenal quelli messi meglio. Le cifre

·2 minuto per la lettura

"La Superlega creata per salvare il calcio". Queste le parole di Florentino Perez, presidente del Real Madrid e anche della nuova competizione europea per i cosiddetti top club. Top club sommersi dai debiti: Arsenal, Manchester City, Manchester United, Liverpool, Tottenham e Chelsea in Inghilterra, Inter, Juve e Milan in Italia, Atletico Madrid, Barcellona e Real Madrid in Spagna, tutte con problemi finanziari ma con l'ambizione di recitare ancora un ruolo da grande.

LE INGLESI - La Gazzetta dello Sport ha analizzato i debiti che questi 12 top club hanno e quelli che se la passano peggio sono Chelsea e Tottenham, con, rispettivamente, 1.510 e 1.280 milioni di euro di debiti. E sono quelle messe peggio, col club di Abramovich che tra campagne acquisti faraoniche, stipendi dei giocatori e Stamford Bridge con una capienza contenuta che limita le entrate si è ritrovato con un più di un miliardo di debiti. Gli Spurs, invece, pagano la ristrutturazione dello stadio, inaugurato il 3 aprile 2019. E con la pandemia è saltato il piano di risanamento. Tra le inglesi quella che se la passa meglio è l'Arsenal, con 'soli' 125,4 milioni di euro di debiti.

LE SPAGNOLE -Florentino Perez, nel corso della sua intervista al Chiringuito, ha parlato sia della situazione finanziaria del Real Madrid sia di quella del Barcellona, con Laporta che ha colto al volo la possibilità della Superlega. I blaugrana superano il miliardo di euro di debiti, le Merengues sono di poco sotto, mentre i Colchoneros hanno debiti per quasi mezzo miliardo. Situazione buia.

LE ITALIANE - Qui si trova la seconda squadra messa meglio in termini di debiti: il Milan che, alle spalle dell'Arsenal, ha solo 151,8 milioni di euro di debiti. Delle tre della Serie A che parteciperanno alla Superlega, quella messa peggio è l'Inter, con 630 milioni di euro di debiti. Superlega per top club, ma con top debiti.

Chelsea: 1.510 milioni di debiti.