Svolta negli Usa: le giocatrici delle Nazionali guadagneranno come i maschi

Svolta negli Stati Uniti, la Federazione calcistica ha preso una decisione storica: i giocatori e le giocatrici delle Nazionali guadagneranno la stessa paga e divideranno in parti uguali i bonus dalla Fifa. La decisione è arrivata dopo una lunga contrattazione con la Nazionale maschile, che storicamente è nettamente inferiore alle donne e, nonostante ciò, fino ad oggi ha guadagnato mediamente il 40% in più delle colleghe femminili. E' la vittoria delle star Usa, su tutte Megan Rapinoe e Alex Morgan che da anni si battono per la parità salariale. Come ha annunciato la presidente Cindy Paltrow, la decisione resterà in vigore fino al 2028: "Fino a quando la Fifa non metterà lo stesso montepremi per uomini e donne, l'unica scelta che avevamo era metterci d'accordo tra di noi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli