Szczesny, Garofani e Senkó: rigori e prodezze, per la Juve è un week-end da numeri uno

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Un week-end incredibile, forse irripetibile per i colori bianconeri e per i suoi numero uno. Wojciech Szczesny, Giovanni Garofani e Zsombor Senkó: rispettivamente portieri della squadra A, dell'Under 23 e della Primavera della Juventus, accomunati da una statistica pazzesca. Tutti e tre si sono resi protagonisti di un intervento per neutralizzare i calci di rigore che hanno dovuto fronteggiare nelle loro partite, risultando decisivi per i successi delle rispettive formazioni.

CHE IMPRESE - L'estremo difensore polacco ha riscattato settimane di polemiche e di critiche circa il suo rendimento andando ad intercettare, nel finale del primo tempo, il discusso calcio di rigore accordato alla Roma e battuto da uno specialista come Veretout: un giocatore allenato da José Mourinho non falliva un penalty in una gara di Serie A da qualcosa come 84 partite. Un dato che evidenzia ulteriormente la straordinarietà dell'impresa di Szczesny e che in queste ultime ore è stato in buonissima compagnia. Il fine settimana trionfale della Juve è stato completato dalla vittoria per 2-1 dell'Under 23 contro il Seregno, in un match valido per il girone A del campionato di Serie C, e dal successo di misura della Primavera di Bonatti contro i parietà della Sampdoria.

E fondamentale è stato il contributo dei due estremi difensori, Garofani e Senkó: il classe 2002 ha intercettato il tiro dal dischetto dell'ex attaccante delle giovanili del Milan Iacopo Cernigoi, mentre il 2003 ungherese si è dovuto superare sul tentativo di trasformazione del blucerchiato Di Stefano. Un week-end incredibile, quasi irripetibile: un weeke-end da veri numeri uno in casa Juve.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli