Taccola ricorda Allegri: "Era un pazzo scatenato, il top dei 'ca**ari'"

L'ex giocatore dell'Inter Mirko Taccola si guarda indietro e svela alcuni aneddoti: "Zenga e Berti i re della notte, ma Allegri il top dei 'ca**ari'".

Con la maglia dell'Inter ha vissuto una breve e sfortunata avventura: Mirko Taccola ricorda quel derby deciso da un suo errore, ma anche le tante storie vissute fuori dal campo. Nel calderone dei racconti finisce anche l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri.

Alla 'Gazzetta dello Sport', l'ex difensore svela di aver conosciuto un Allegri totalmente diverso a quello che si presenta ora sulla panchina bianconera: "Il top dei 'ca**ari' è stato Allegri, che ha giocato con me a Pisa. Da giovane era un pazzo scatenato. Oggi ha tutto un altro profilo. Nella vita si cambia".

Per quanto riguarda la 'movida', l'Inter degli anni '90 aveva alcuni trascinatori: "Quel gruppo era davvero magnifico. Ruben Sosa e Schillaci facevano sempre scherzi, erano i più 'pimpanti'. Poi di sera, c’era spazio anche per il divertimento. Andavamo a ballare. Immancabilmente all’Hollywood. Mi portavano Zenga e Berti, erano loro i trascinatori. Ma il re della notte era Paolino Tramezzani".

Quel derby segnò per sempre la sua carriera: "Entrai nel secondo tempo e stavo giocando bene, poi verso la fine Costacurta lanciò a casaccio tipo rugby, io di mia iniziativa mi spostai in avanti per mettere in fuorigioco Gullit, che poi segnò. Alcune figure della società quell'errore me lo fecero pesare. Eccome".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità