"Tanta paura, ma ora sto bene": il dottore torna in pista sulla Yamaha

·1 minuto per la lettura
valentino rossi covid paura
valentino rossi covid paura

Valentino Rossi è risultato negativo al covid dopo 24 giorni, e non nasconde di aver avuto molta paura di non poter finire il mondiale e raggiungere quegli obiettivi prefissati ad inizio stagione. Domenica 8 novembre tornerà in sella alla sua Yamaha nel GP di Valencia, e questa volta pure la sesta fila lo mette di buon uomore.

Covid, Valentino Rossi “Ho avuto paura”

“Ho avuto paura che la mia stagione finisse qui“: così ha confessato in un’intervista a Sky Valentino Rossi, risultato negativo al covid dopo ben 24 giorni di isolamento.

Domenica 8 novembre il campione di Tavullia partirà 18esimo a Valencia, in sesta fila, ma mai come questa volta sarà felice di gareggiare in quella posizione, nonostante si trovi lontanissmo dalla prima fila.

Tra ritiri, appuntamenti del Mondiale saltati e il 15esimo posto nella classifica generale, “il dottore” non sembra volersi farsi influenzare dai cattivi pensieri, e neppure dall’ossessione di raggiungere il 200esimo podio in carriera, perché l’importante è essere tornati in pista.

Ho perso un po’ di peso. È stata dura restare isolato per 24 giorni e più ancora vedere quelli che erano stati contagiati come me tornare negativi mentre io no”, confessa “il dottore”. “Ma adesso ho ritrovato la mia squadra, la pista, la moto… quelle emozioni che posso vivere solo in questo ambiente. Non chiedo di meglio, tutto il resto mi piace molto meno“.

Sesta fila dunque, ma rimangono intatti i problemi delal sua moto: “Sono felice, sto bene fisicamente e al ritorno in pista non ho avuto problemi. Però dobbiamo lavorare sul motore, sull’accelerazione e sull’equilibrio in generale”.