Tanti record per l'Italia di Roberto Mancini: ora il c.t. ha messo Lippi nel mirino

Antonio Parrotto
·1 minuto per la lettura

Bisognerà testare le qualità della Nazionale in un grande torneo ma il lavoro fatto sin qui da Roberto Mancini è sotto gli occhi di tutto. E i numeri danno ragione al commissario tecnico che ha rilanciato l'Italia calcistica a grandi livelli.

Ieri è arrivata la prima vittoria della nostra Nazionale in Bulgaria, dopo che nei sei precedenti a Sofia aveva raccolto solo 4 pareggi e 2 sconfitte. La Nazionale ha così allungato a 24 (19 vittorie e 5 pareggi) la striscia di risultati utili consecutivi, portandosi ad una sola lunghezza dall’Italia di Marcello Lippi, che tra il 2004 e il 2006 collezionò 25 gare senza sconfitte, mentre il record appartiene alla Nazionale guidata da Vittorio Pozzo, capace tra il 1935 e il 1939 di raggiungere i 30 risultati utili consecutivi.

Roberto Mancini | Claudio Villa/Getty Images
Roberto Mancini | Claudio Villa/Getty Images

Come riporta il sito della Figc inoltre, con 67 punti, è primo nella classifica dei c.t. dopo 29 gare sulla panchina della nazionale (seguono con 63 punti Vicini, Sacchi e Pozzo). E con 20 vittorie in 29 gare (il 69%) ha la media più alta di successi davanti a Pozzo (66% su 95 gare) e Sacchi (64% su 53 gare). L’Italia, che non prende gol da 515 minuti e da 5 partite mantiene la porta inviolata, non subisce reti da 6 trasferte consecutive. Un grande applauso al Mancio!

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo e della Serie A.