Tennis, Race to Milan: otto italiani nei primi 17

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 ago. (askanews) - È sempre grand'Italia nelle zone alte della Pepperstone Race to Milan, la classifica che stabilirà gli otto protagonisti delle Intesa Sanpaolo Next Gen ATP Finals in programma all'Allianz Cloud di Milano dall'8 al 12 novembre.

Ci sono otto italiani tra i primi 17 del ranking, con Jannik Sinner e Lorenzo Musetti rispettivamente al secondo e terzo posto. Considerando che il capofila Carlos Alcaraz e lo stesso Sinner sono pienamente in corsa per la qualificazione alle Nitto ATP Finals di Torino, il decimo posto di Francesco Passaro, che ha fallito per un soffio la qualificazione al tabellone principale degli US Open arrivando fino al terzo e decisivo turno, è una candidatura forte per Milano. Molto vicini a lui (meno di 100 punti di distanza) troviamo Giulio Zeppieri (n.12) e Flavio Cobolli (n.14).

La settimana appena conclusa ha visto un rafforzamento nei quartieri alti del britannico Jack Draper (numero 5) che ha aggiunto al suo bottino i punti dei quarti di finale dell'ATP 250 di Winston-Salem, dove ha battuto Fabio Fognini e Dominic Thiem.

La corsa si avvia allo sprint finale e questa settimana i migliori under 21 del mondo si dividono tra gli US Open e i due Atp Challenger di Como e Maiorca.

In particolare, gli statunitensi Ben Shelton ed Emilio Nava (e l'australiano Rinky Hijikata, attualmente n.21) hanno ricevuto wild card per lo Slam newyorkese e dunque possono conquistare punti pesanti. Lo stesso dicasi per il plotoncino dei giovani italiani che puntano a un posto a Milano: Francesco Passaro (n.10), Giulio Zeppieri (n.12), Matteo Arnaldi (n.17) e Matteo Gigante (n.25) sono in tabellone a Como; Luca Nardi (n.15) e Francesco Maestrelli (n.16) sono invece impegnati nel Rafa Nadal Open, l'ATP Challenger che si gioca sui campi della Academy del campione spagnolo a Maiorca.