Terremoto a Firenze, paura tra i cittadini ma nessun danno

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 è stata registrata dall'Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) in Toscana. L'epicentro è stata segnalato precisamente in Mugello, a Borgo San Lorenzo, a pochi passi da Firenze, nella zona di Santa Maria a Vezzano, alle 15:55 di sabato 20 febbraio, a una profondità di 8 chilometri. Non si segnalano danni a cose o persone. Il sindaco di Borgo San Lorenzo, Paolo Omoboni ha commentato: "La paura è stata tanta, la botta è stata incredibile".

La scossa è stata avvertita anche dalla popolazione, soprattutto ai piani alti delle abitazioni, come testimoniano i numerosi messaggi lasciati dagli utenti sui social network. Tra i post, si segnala quello di Stefano Passiatore, sindaco di Dicomano, comune del Mugello di circa 5mila anime, che ha scritto su Facebook: "Alle 15.55 si è registrata una scossa di terremoto di magnitudo 3.1 con epicentro a Borgo San Lorenzo con una profondità di circa 8km.Se ci sono segnalazioni comunicatecele. In questi minuti sta partendo anche una squadra della Vab Valdisieve per una verifica". Il terremoto è stato avvertito anche a Scarperia.

GUARDA ANCHE - Terremoto del 6.4 in Argentina