Terremoto e mini-tsunami, violento sisma nel Mar Egeo: morti e feriti

Primo Piano
·2 minuto per la lettura
Terremoto, violento sisma nel Mar Egeo: morti e feriti in Turchia (Photo by Tezcan Ekizler/Anadolu Agency via Getty Images)
Terremoto, violento sisma nel Mar Egeo: morti e feriti in Turchia (Photo by Tezcan Ekizler/Anadolu Agency via Getty Images)

Sono 4 le vittime accertate finora in Turchia dopo un violento terremoto di magnitudo 7.0 registrato nel mar Egeo a nord di Samo. I feriti sono 120. Lo ha riferito la protezione civile di Ankara (Afad). In seguito, si è registrato sulla costa turca anche un mini-tsunami con onde di circa un metro.

Un numero imprecisato di persone, intanto, si trova sotto le macerie dopo i crolli di edifici registrati a Smirne, sulla costa occidentale della Turchia, a seguito del terremoto nel mar Egeo.

Tra le macerie degli edifici crollati, sono almeno 3 le persone ferite estratte vive. Il salvataggio di una ragazza è stato ripreso dalle telecamere delle tv locali.

Secondo il sismologo dell'Ingv Alessandro Amatoper, il mini-tsunami registrato nell'Egeo "non è un maremoto enorme, è iniziato piano ma è un fenomeno che dura molte ore e che può provocare onde o correnti che poi acquistano forte velocità. Le correnti hanno invaso il porto di Smirne in Turchia". L'allerta è stata diramata in Grecia e Turchia otto minuti dopo il sisma.

GUARDA ANCHE - Islanda, forte terremoto mentre la premier è in diretta

Il sisma è stato avvertito in diverse province turche, compresa Istanbul. Sul posto sono giunti diversi mezzi di soccorso e dei vigili del fuoco.

La scossa ha fatto crollare la parte anteriore della chiesa della Panagia Theotokou a Karlovassi, una delle località turistiche dell'isola greca di Samo. A Vathi, un altro centro isolano, sono crollate delle case disabitate. Gli abitanti dell'isola si sono riversati in strada in preda al panico.

"Siamo accanto ai nostri cittadini colpiti dal terremoto con tutti i mezzi del nostro stato. Abbiamo avviato le necessarie attività nella regione con tutte le istituzioni e i ministeri interessati", ha scritto su Twitter il presidente turco Recep Tayyip Erdogan.

GUARDA ANCHE - Terremoto, 4 anni fa la scossa che distrusse Accumoli