Test Abu Dhabi, Vettel è soddisfatto

A poco più di 36 ore dalla gara che ha messo la parola fine al Mondiale 2019 di Formula 1, Sebastian Vettel è tornato in pista ad Abu Dhabi per il primo dei due giorni di test che chiuderanno ufficialmente la stagione.

Il pilota della Scuderia Ferrari ha percorso un totale di 136 giri, pari ad oltre 755 chilometri, più di due volte la distanza di gara di domenica. Nei sessanta minuti iniziali le squadre sono state libere di montare l'equipaggiamento necessario per effettuare misurazioni e valutazioni aerodinamiche, per cui la SF90 di Sebastian ha effettuato quattro passaggi con i cosiddetti rakes e altri tipi di sensori necessari per raccogliere dati utili.

A partire dalle 10 il test, che è configurato per permettere alle squadre di portare avanti una comparazione tra le mescole della stagione 2019 e quelle proposte da Pirelli per il 2020, ha avuto il solo scopo di valutare le caratteristiche delle coperture che i team hanno fin qui avuto modo di testare in sessioni appositamente organizzate dal fornitore unico di pneumatici e nelle prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti, ad Austin.

Questo il commento del pilota tedesco a fine giornata: "È stata una giornata molto utile per farsi un'idea più precisa delle gomme 2020 in comparazione con quelle di quest'anno. Oggi il nostro esercizio principale è consistito proprio nel fare dei confronti e per questo abbiamo cercato di massimizzare tutto il tempo pista che abbiamo avuto a disposizione, percorrendo ben oltre cento giri. Domani c'è un'altra giornata di valutazione gomme con Charles e sarà importante anche recepire il suo feedback in merito".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...