Test Moto2-Moto3 Jerez, Giorno 1: brillano Martin e Garcia

Matteo Nugnes
motorsport.com

I test ufficiali scatteranno solamente il 19 febbraio a Jerez de la Frontera, ma diverse squadre di Moto2 e Moto3 si sono date appuntamento sempre sul tracciato andaluso per una due giorni di test privati che andrà in scena tra oggi e domani.

Per quanto riguarda la Moto2, la prima giornata ha visto brillare Jorge Martin. Dopo una stagione di apprendistato complicata in sella alla KTM, l'ex campione del mondo della Moto3 è saltato in sella ad una Kalex, sempre gestita dal Team Ajo, ed oggi ha messo tutti in fila in 1'41"841. Un tempo comunque distante dalla pole firmata lo scorso anno da Jorge Navarro.

Anche lo spagnolo della Speed Up è parso particolarmente in forma, staccando il terzo tempo a 152 millesimi dalla vetta. A tallonarlo poi c'è il compagno di squadra Fabio Di Giannantonio, rimasto però sopra al muro dell'1'42".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Tra i due piloti spagnoli si è messo in evidenza Luca Marini: il pilota dello Sky Racing Team ha girato in 1'41"981, chiudendo a 140 millesimi da Martin. Non se l'è cavata affatto male però neanche il compagno di squadra Marco Bezzecchi, settimo alle spalle anche di Xavi Vierge e di Somkiat Chantra.

Bene poi anche Nicolò Bulega, ottavo dopo il passaggio al Gresini Racing, davanti all'esordiente Aron Canet del Team Aspar. A completare la top 10 poi c'è il giapponese Tetsuta Nagashima. Attardati a sorpresa i due piloti della Marc VDS: Augusto Fernandez, uno dei certi candidati al titolo, e Sam Lowes, occupano solo l'11esima e la 13esima piazza, staccati di otto e nove decimi.

Moto3

Passando alla classe Moto3, davanti a tutti si è issato lo spagnolo Sergio Garcia del Team Estrella Galicia, che sembra intenzionato a ripartire forte dopo aver chiuso il 2019 con una vittoria a Valencia. Con il suo 1'45"917 ha preceduto di una manciata di millesimi il giapponese Ai Ogura, che è il solo ad essere sceso sotto all'1'46" oltre a lui.

In terza piazza c'è Gabriel Rodrigo con la Honda del Team Gresini, seguito da un Albert Arenas che invece si è preso la palma di migliore tra i piloti KTM. Attardati invece i ragazzi italiani in pista: il migliore è stato Stefano Nepa, autore del nono tempo a circa 1"3. Subito alle sue spalle poi ci sono le due KTM dello Sky Racing Team VR46 con nell'ordine Celestino Vietti ed Andrea Migno.

Potrebbe interessarti anche...