Test Pirelli: promosse le gomme da 18 per il 2021

Franco Nugnes
motorsport.com

Le gomme Pirelli da 18 pollici al debutto sulla Renault R.S.18 guidata da Sergey Sirotkin hanno completato 94 giri della pista del Paul Ricard, l'impianto francese che ha ospitato il GP di Francia.

Il pilota russo non ha riscontrato particolari problemi nell'adattamento della mule car agli pneumatici ribassati che sono stati sperimentati per la prima volta in vista del campionato 2021, quando saranno adottati da tutte le squadre.

Sergey Sirotkin, Renault F1 Team con gomme da 18 pollici

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio
Sergey Sirotkin, Renault F1 Team con gomme da 18 pollici <span class="copyright">Pirelli</span>
Sergey Sirotkin, Renault F1 Team con gomme da 18 pollici Pirelli

Pirelli

La Renault è stata la prima squadra a dare la sua disponibilità nel modificare le sospensioni di una macchina dello scorso anno per effettuare i primi collaudi in pista con le tanto attese 18 pollici (anteriore da 305/720-18" e posteriore da 405/720-18"). Il sorriso soddisfatto del terzo pilota russo la dice lunga su questa prima giornata di lavoro piuttosto intensa, iniziata con run molto brevi di 2/3 giri per poi allungare gli stint.

Domani sarà lo stesso Sirotkin a proseguire il lavoro di sviluppo sulle ribassate che, per il momento, venivano riscaldate in termo coperte, mentre quando entreranno in azione fra due anni dovranno funzionare perfettamente anche senza.

Sergey, pur alternando momenti intensi in pista a fasi di analisi dei dati ai box, ha completato quasi la distanza di due GP senza mostrare grossi problemi.

Ai box del Castellet c'era anche la Mercedes che, invece, ha proseguito lo sviluppo degli pneumatici 2020: Esteban Ocon con la W10 ha totalizzato esattamente la distanza di due GP concludendo 106 tornate in una giornata piuttosto calda con 30 gradi di arie e 35 di asfalto.

Potrebbe interessarti anche...