Thiaw: 'Sono al Milan, non ci credo! Lo prendevo alla Play, il mio idolo è Yaya Touré. Contatto col club in inverno...'

Prime parole da difensore del Milan per Malick Thiaw, che è stato intervistato da MilanTv: "È incredibile, ancora non ci credo. È la prima volta che sono qui ed è fantastico. Sono davvero molto felice ed emozionato. Appena è arrivata la chiamata l’ho detto ai miei genitori. Per me si tratta di una grande opportunità In Serie A ci sono ottime squadre che fanno bene anche in Champions League. Seguo la Serie A e a volte scelgo il Milan alla Playstation. Mi sono allenato alcuni mesi con la prima squadra ed è andata bene, non è stato difficile. C’è molta differenza anche negli stadi, da un giorno all’altro giochi davanti a 60mila persone, la differenza c’è eccome ma così sono migliorato. In Germania il gioco è molto tattico e devi seguire le indicazioni dell’allenatore. Do sempre il 100% e ci metto passione. Il mio idolo era Yaya Toure perché anche io ero centrocampista. Penso di essere bravo in copertura, nei duelli aerei e sono abbastanza veloce. Sono questi i miei punti di forza. Ho seguito tutto il campionato, specialmente in inverno perché c’era già stato un contatto con il Milan. Ho cercato di vedere ogni partita, quello che è successo è incredibile. Complimenti! Sono molto orgoglioso di essere qui e spero di debuttare il prima possibile".