Thuram: 'Il calcio è politica, la giustizia va difesa. Chiesa è forte, la Juve può vincere lo scudetto'

·1 minuto per la lettura

Calcio ma non solo. L’ex difensore di Juventus, Parma e Francia Liliam Thuram ha parlato a La Gazzetta dello Sport: “Ho fatto una bella vita da giocatore, oggi mi piace andare a discutere per far capire alla gente che ognuno può dare un contributo per una società più giusta. Da quando avevo nove anni mi chiedevo delle cose, da lì ho provato a capire me stesso. Quando ho smesso ho cominciato a girare con la mia fondazione. Per difendere la giustizia. Chi ha un ruolo nello sport, se vuol toccare gli altri deve discutere anche di altre cose”.

CALCIO - “Il calcio è politica, economia, capitalismo. Ma io amo guardare il bel calcio e i grandi giocatori. Non tifo per nessuno”

TALENTI ITALIANI - “Se penso alla Juve dico che Chiesa è molto forte, ma pure Kean. Mi piace Barella e quel giovane della Roma. Zaniolo? Sì, quello. Gran bel giocatore”.

JUVE - “La Juve è partita male. Quando succede questo, si dice sempre che bisogna rifondare. Ma il torneo è lungo e non è detto che la Juve non lo vinca”.

SFIDA COL MILAN - “Giroud è un grande. Ha fatto sempre bene. È un esempio. Theo Hernandez mi piace, lo conosco bene perché è stato con mio figlio in nazionale. Sarà una bella partita”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli