Tiago Pinto ha formato l'area scouting: i nomi degli osservatori che aiuteranno il dirigente della Roma

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La Roma 2021/22 inizia a prendere forma. Dopo l'arrivo nella Capitale del nuovo tecnico José Mourinho, il club giallorosso sta definendo l'organigramma per la prossima stagione. Ossia l'insieme di tutte le figure che comporranno la dirigenza e si occuperanno della parte tecnica, in sostegno sia del tecnico portoghese sia di Tiago Pinto. Come riportato dall'edizione odierna del Corriere dello Sport, il general manager romanista può ora contare su un'area scouting che si rivelerà fondamentale nella ricerca di giovani talenti da far crescere nel settore giovanile della Roma e, perché no, subito in prima squadra.

Jose Mourinho | Fabio Rossi/Getty Images
Jose Mourinho | Fabio Rossi/Getty Images

La struttura non avrà un capo, ma gli scout faranno riferimento a Pinto per ogni valutazione. Inoltre, saranno coinvolti anche i match analyst e lo staff tecnico per implementare il giudizio finale su ciascun calciatore osservato. Andiamo a scoprire chi formerà la squadra giallorossa: ci saranno José Fontes (ex Leicester), Mauro Leo (ex Juventus e Inter), Javier Weimar (ex Racing Avellaneda e Bayer Leverkusen), Enrico Paresce (ex Spezia) e Alessio Scarchilli, che ha giocato nella Primavera romanista ai tempi di Aleandro Rosi e Alessio Cerci, dunque conosce molto bene l'ambiente di Trigoria.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di mercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli