"Tifosi da guardia", la campagna Heineken per la Champions League

Durante il match tra Napoli e Real Madrid è andata in scena una campagna pubblicitaria che ha visto coinvolto Marek Hamsik.

Gli amici, un grande divano e una birra fresca: cosa può esserci di meglio per godersi una partita di UEFA Champions League? Ad esempio, vivere l’esperienza a casa del proprio idolo… però facendo anche qualcosa di utile per lui.

“Tifosi da guardia”, la campagna Heineken per accompagnare la fase finale della UEFA Champions League 2016/17, racconta proprio questo: l’esperienza di un gruppo di tifosi, chiamati a godersi il match della loro squadra del cuore dalla migliore postazione possibile e contemporaneamente impegnati a fornire un servizio fondamentale per il proprio idolo.

I protagonisti sono un gruppo di tifosi della SSC Napoli, impegnati durante la partita SSC Napoli – Real Madrid CF dello scorso 7 marzo a tenere d’occhio la casa di Marek Hamsik.

Lo scenario è quantomai insolito: un gruppo di amici entrano in una casa elegante, guardandosi intorno con entusiasmo: mobili, foto, un divano e una maglia della loro squadra del cuore, il Napoli.

Nel frattempo allo stadio San Paolo, i giocatori si scaldano per affrontare la sfida di UEFA Champions League del 7 marzo 2017.

Mentre in campo è in corso il riscaldamento, dal megaschermo uno speaker richiama l’attenzione dei giocatori delle due squadre parlando loro direttamente “Avete dato da mangiare al cane? Avete chiuso la porta di casa? Avete chiuso l’acqua?” Proseguendo con una provocazione: “Quando siete fuori a giocare un partita, le vostre case restano incustodite… Non preoccupatevi, la soluzione esiste.” Ed ecco la novità: “È “Tifosi da guardia”, ovvero un team di fan che dopo un’attenta selezione vengono invitati a guardare la partita di Champions direttamente da casa vostra, occupandosi al contempo di proteggerla. Così voi potete concentrarvi sul gioco, mentre loro si godono il match dalla migliore postazione possibile.”

Qualcuno ha già provato il servizio: sullo schermo appare Marek Hamšík, a quanto pare molto soddisfatto. E subito dopo il gruppo di tifosi azzurri, ripresi sul divano di Hamšík dove li avevamo visti all’inizio, guardano in camera e rassicurano il calciatore: “Marek, non preoccuparti, ci siamo noi. Concentrati pure sulla partita”. Dal campo del San Paolo Hamšík guarda il videowall e sorride sereno.

La partita non finisce come speravano, ma l’idea di aver “custodito” la casa del loro campione è già da sola un’esperienza indimenticabile...

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità