Tokyo 2020, atleta ceco positivo al Covid nel Villaggio Olimpico

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Tokyo, 20 lug. (askanews) - Un atleta ceco è stato trovato oggi positivo al Covid-19 presso il Villaggio Olimpico a Tokyo, a pochi giorni dall'inaugurazione dei Giochi. L'ha reso noto l'organizzazione di Tokyo 2020, annunciando anche di aver abbassato di tre unità il numero di calciatori e membri dello staff della rappresentativa sudafricana considerati "contatti stretti" con i due atleti rilevati ieri positivi al coronavirus.

L'atleta positivo è un membro della rappresentativa di beach volley del paese europeo, che è stato sottoposto a test il 18 luglio. Il suo caso porta a tre il numero di atleti positivi individuati nel Villaggio.

Finora il numero di atleti e membri delle delegazioni e della stampa stranieri che sono risultati positivi a test anti-Covid è 67.

Resta invece in dubbio lo svolgimento della partita inaugurale del torneo di calcio maschile tra Giappone e Sudafrica. L'organizzazione ha abbassato a 18 il numero dei contatti stretti con i tre membri della delegazione - due atleti e un analista video - risultati positivi rispetto ai 21 dichiarati ieri. Ma questo non garantisce lo svolgimento della partita. Attualmente ai 18 giocatori è consentito uscire dalle loro stanze solo per gli allenamenti. Sei ore prima della partita verrà effettuato un ultimo test molecolare sulla base del quale si deciderà se tenere o meno il match. La FIFA richiede che, per svolgere la partita, siano disponibili almeno 13 giocatori per parte.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli