Tokyo 2020, Il Cio libera gli atleti, niente mascherine sul podio

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 25 lug. (askanews) - Il Cio libera gli atleti: niente più mascherina sul podio. Ad annunciarlo è stato il comitato olimpico australiano, chiamato in causa dopo le immagini sorridenti della 4x100 sl australiana sul podio, a viso scoperto. "Il Cio ci ha comunicato che sono state introdotte nuove linee: gli atleti potranno togliere la mascherina per 30 secondi sul podio, per le fotografie, poi dovranno reindossarle. I nostri atleti stavano semplicemente seguendo le indicazioni dell'organizzazione sul podio, ha mostrato un cartello che dice di togliere brevemente le maschere per le fotografie. Questo è quello che hanno fatto le nostre ragazze. Il Cio lo ha confermato e non c'è niente di sbagliato nel fatto che gli atleti lo facciano". Il Comitato olimpico internazionale ha chiesto però agli atleti di contenere gli abbracci sul podio. "Siamo dalla parte degli atleti - ha detto il portavoce del Cio Mark Adams - ma ci sono cose che sfortunatamente abbiamo dovuto rendere più rigorose. Esorteremo e chiederemo a tutti di obbedire alle regole".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli