Tokyo 2020, Malagò: "Dispiacere e imbarazzo per le accuse di doping a Jacobs"

·1 minuto per la lettura
Lamont Marcell Jacobs (AP Photo/Matthias Schrader)
Lamont Marcell Jacobs (AP Photo/Matthias Schrader)

“Le considerazioni di alcuni vostri colleghi sono veramente fonte di grande dispiacere e anche imbarazzo sotto tutti i punti di vista”. È quanto ha dichiarato il presidente del Coni Giovanni Malagò in merito alle velate accuse di doping avanzate dalla stampa estera, in particolare da Stati Uniti e Regno Uniti, nei confronti della performance di Marcell Jacobs alle Olimpiadi di Tokyo, dove ha vinto l'oro nei 100 metri. 

Chi è Marcell Jacobs, il nuovo fenomeno dell'atletica italiana - FOTO

Chi è Nicole Daza, la fidanzata di Marcell Jacobs - FOTO

Nello specifico, il Washington Post ha parlato di miglioramenti così “improvvisi e immensi” da essere sospetti. “Non è colpa di Jacobs se nella storia dell’atletica leggera ci siano stati improvvisi e immensi miglioramenti”, si legge nel quotidiano Usa, che prosegue così: “Gli annali dello sport sono pieni di campioni saltati fuori dal nulla che più tardi si rivelarono imbroglioni dopati. Sarebbe scorretto accusare Jacobs. Sarebbe incompleto non riconoscere il contesto di questo risultato. Jacobs merita il beneficio del dubbio, ma il suo sport no”.

Il britannico Times, invece, ha scritto: “32 delle migliori 50 prestazioni sui 100 metri sono state realizzate da atleti poi trovati positivi o comunque squalificati” e quindi “il peso della storia è un fardello per ogni nuovo campione”.

VIDEO - Tamberi e Jacobs, l'emozionante discorso a Casa Italia

“Dispiace - ha commentato Malagò - che qualcuno dimostri di non saper accettare la sconfitta. Ha risposto bene Paolo Camossi, allenatore di Marcell. Parliamo di atleti che vengono sottoposti quotidianamente ai controlli antidoping e quando fanno un record tutto si raddoppia. Il numero dei test è impressionante. Per questo la mia è una difesa a spada tratta di Marcell”.

VIDEO - Chi è Marcell Jacobs

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli