Tokyo 2020, sollevamento pesi: bronzo a Pizzolato

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Medaglia di bronzo per Antonino Pizzolato nel sollevamento pesi, categoria -81 kg, alle Olimpiadi di Tokyo 2020. L'azzurro conquista il terzo gradino del podio alle spalle del cinese Lyu Xiaojun e al dominicano Zacarias Bonnat Michel. L'Italia al momento è a quota 24 medaglie ai Giochi in Giappone: 2 d’oro, 8 d’argento e 14 di bronzo.

"Ce l’abbiamo fatta! La Cina adesso sa che ci siamo, gli abbiamo bussato e...alla prossima!", esulta Pizzolato. Il siciliano delle Fiamme Oro chiude con uno strappo a 165 e uno slancio a 200 kg, per un totale di 365 kg. Oro al cinese Lyu con 374, argento al dominicano Bonnat con 367.

Quella vinta da Nino Pizzolato è la terza medaglie della Pesistica Azzurra ai Giochi Olimpici, su 5 atleti qualificati per questo appuntamento. L'oro è andato alla Cina: "Liu Xiajoun lo ammiravo in televisione, oggi ci è mancato poco che lui tornasse a casa con una medaglia diversa...", prosegue l'azzurro. Poi la dedica: "Questa medaglia è per i miei nonni, li ho persi tutti e quattro prima di Tokyo".

"Sono contento di questa medaglia, la porto a casa con tanta fatica. Ogni mia singola prestazione è una lotta al grammo, al chilo. E' anche una lotta contro i giudici, secondo me i 203 kg non erano un'alzata nulla. Ma sono più rammaricato per i 210 kg sfiorati: li ho tentati per portare l'oro a casa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli