Tokyo2020, Paltrinieri: il triplete? Lo cerco come la Juve

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Tokyo, 5 ago. (askanews) - Gregorio Paltrinieri non si accontenta. E per Parigi 2024 potrebbe ancora una volta inseguire "il triplete" - 800, 1500 e maratona in acque libere - "come la Juve". Il campione del nuoto azzurro, che ha conquistato a Tokyo2020 due medaglie, una d'argento e una di bronzo, è ancora affamato di vittorie e "tra qualche mese" riprenderà a correre in vasca.

Il triplete? "Sono come la Juve, continuo a inseguirlo. Ci provo. A me piace gareggiare, piace fare questo", ha detto Paltrinieri parlando con i giornalisti a Casa Italia. "Poi - ha aggiunto - a Parigi mancano ancora tre anni, però se devo pensare al breve ci sono i prossimi mondiali, ci sono gli Europei in casa soprattutto. Avremo gli Europei di nuoto a Roma e io non ho mai gareggiato in casa".

"Non m'accontenterò mai, anche se avessi vinto queste gare non mi sarei mai accontentato. Finché nuoti, finché riesci a farlo bene, a divertirti va sempre bene", ha detto il nuotatore azzurro.

"Ho sempre pensato - ha sostenuto - che vincere aiutasse a vincere, facesse venire ancor più voglia di vincere. Quindi in ogni situazione credo si possa fare sempre di più".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli