Tomori chiama, il Milan risponde: si lavora al rinnovo fino al 2027

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

"Con Maldini si rinnova? Sì, mi piace tutto del Milan, anche la città, le notti di Champions... Ora però sono concentrato sul campo, per le cose fuori dal campo vedremo". Parole e musica del difensore inglese del Milan, Fikayo Tomori che qualche giorno fa attraverso un'intervista aveva aperto ufficialmente per la dirigenza rossonera il faldone del rinnovo del suo contratto.

L'ATTUALE ACCORDO - In realtà i discorsi e i colloqui per il suo prolungamento di contratto, fra Maldini e Massara e i suoi agenti, sono iniziati da tempo e presto potrebbero arrivare ad una conclusione. Il centrale la scorsa estate era stato riscattato dal Chelsea per 29 milioni di euro firmando un contratto in scadenza 30 giugno 2025 con un ingaggio da 2 milioni netti annui più bonus.

PROLUNGAMENTO E AUMENTI - L'annata appena conclusasi ha però messo in evidenza come Tomori sia diventato un leader indiscusso del pacchetto arretrato di Pioli, uno dei fautori dello scudetto vinto in campo e, per questo, anche il Milan sta pensando di accontentare le sue richieste premiandolo con il rinnovo. Tomori dovrebbe prolungare per due stagioni, fino al 30 giugno 2027, con aumento di ingaggio che dovrebbe andare a toccare quota 3 milioni netti più bonus.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli