Torino-Atalanta 1-1: Un tempo per parte, Ilicic risponde a N'Koulou

Finisce in parità la sfida tra Atalanta e Torino. Di N'Koulou ed Ilicic i goal che fissano il risultato sull' 1-1.

Si è chiusa sull’1-1 la sfida che ha visto protagoniste Torino ed Atalanta . Le due squadre di spartiscono la posta in un match dai due volti, con la prima frazione favorevole ai padroni di casa e la seconda nella quale i nerazzurri sono riusciti ad imporre il proprio gioco.

Sinisa Mihajlovic si affida ad un 4-3-3 nel quale c’è Ansaldi (la sua gara durerà però solo una manciata di minuti a causa di un problema muscolare) a sinistra, con Baselli, Rincon ed Obi che vanno a costituire la linea di mediana. In attacco si rivede Iago Falque dal 1’ nel tridente completato da Belotti e Ljajic. Gasperini risponde con un 3-4-1-2 nel quale a supporto del duo Gomez-Petagna c’è Kurtic preferito ad Ilicic.

Partita non certamente esaltante nel primo tempo. Il Torino detta i ritmi, l’Atalanta si limita a tenere gli avversari il più lontano possibile dall’area per provare poi a ripartire in contropiede. I tanti falli spezzettano un match che fatica a decollare e i pochi spunti di qualità sono offerti da Adem Ljajic. Il talento serbo, dopo un inizio non sfavillante, verso il 25’ si accende ed inizia a trascinare i suoi. Prima sfiora il goal con un calcio di punizione dal limite, poi offre un gran pallone ad Obi che in extremis viene fermato da Berisha ed infine confeziona da corner l’assist per il goal del vantaggio siglato da N’Koulou.

Nella ripresa Gasperini prova a modificare qualcosa ed inserisce fin da subito Ilicic per uno spento Kurtic. Il cambio sortisce i suoi effetti, ma più in generale è l’Atalanta a tornare in campo con un piglio del tutto diverso. Il copione del match cambia completamente ed il Torino si ritrova costretto alla difensiva. Gli orobici riescono ad allargare maggiormente il gioco e, dopo aver trovato il pareggio non rallentano, ma continuano anzi a spingere alla ricerca del vantaggio. La loro pressione viene un po’ meno quando Mihajlovic inserisce Boyé per Obi, consentendo ai granata di rialzare il loro baricentro. I ritmi restano alti ma il risultato non cambia più. Granata e nerazzurri si devono accontentare del pareggio.

I GOAL

45' N'KOULOU – Corner battuto alla perfezione da Ljajic dalla sinistra, il difensore camerunese svetta in maniera imperiosa su tutti e con un gran colpo di testa trafigge Berisha.

54’ ILICIC –  Splendida verticalizzazione di Petagna con un tocco di prima per il fantasista sloveno che, a tu per tu con Sirigu, è freddo nel mettere il pallone sotto la traversa.

I MIGLIORI

TORINO: LJAJIC - Quando si accende lui il Torino cambia volto. Si ha sempre la sensazione che possa trovare da un momento all’altro l’intuizione giusta per trovare la via della rete.

ATALANTA: ILICIC -  Entra in campo lui e per incanto cambia completamente la partita dell’Atalanta. Segna il goal del pareggio, sforna giocate importanti, sfiora il raddoppio di testa. Ci mette una manciata di minuti a salire in cattedra.

I PEGGIORI

TORINO: BARRECA - Nell’occasione del pareggio dell’Atalanta, perde completamente di vista Ilicic. Sul tocco di Petagna non stringe in marcatura sull’avversario e non può far altro che osservare lo sloveno battere Sirigu.

ATALANTA: KURTIC - Preferito da Gasperini ad Ilicic, non riesce mai a trovare lo spunto giusto o il guizzo per lanciare un compagno tra le linee. La sua partita dura solo 45’.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità