Torino-Bologna, Verdi sostituito al 60': infuriato, va negli spogliatoi

Simone Verdi viene chiamato fuori da Mazzarri al 60' di Torino-Bologna: i due non si incrociano, il giocatore lascia anche la panchina infuriato.
Simone Verdi viene chiamato fuori da Mazzarri al 60' di Torino-Bologna: i due non si incrociano, il giocatore lascia anche la panchina infuriato.

Simone Verdi non haimpattato l'avventura al Torino come si ci aspettava, come si aspettavano soprattutto Cairo e Mazzarri. Ma oggi, in Torino-Bologna, il giocatore ex Napoli ha giocato una buona partita, sfiorando anche il goal con un legno colpito nel primo tempo.

Proprio per questo quando Walter Mazzarri ha chiamato il suo cambio dopo un'ora di gioco, Simone Verdi è rimasto di sasso. Soprattutto perché non aveva nemmeno giocato in settimana in Coppa Italia, essendo squalificato, e quindi aveva anche più energie dei suoi compagni.

Con il parziale di 1-0, l'allenatore del Torino ha preferito coprirsi gettando nella mischia Laxalt, ma Simone Verdi non ha preso bene il campo: non ha salutato Mazzarri, ha sbattuto contro la panchina con un gesto di rabbia e poi è andato dritto negli spogliatoi.

Non è un momento facile per Verdi, che avrebbe voluto timbrare oggi per la prima volta il cartellino del goal con la maglia del Torino. Nel post-partita a 'Sky Sport' Mazzarri ha poi spiegato il motivo del cambio commentando la reazione del suo giocatore.

"Ha avuto 4 palle e le ha perse a centrocampo, ho messo Laxalt e si è iniziato a giocare meglio. Quando gioca bene non lo cambio, l'allenatore fa le scelte per la squadra. La società lo multerà. Se poi meriterà giocherà, altrimenti starà fuori".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...