Torino-Genoa, Verdi squalificato per un rosso di 880 giorni fa

Il giocatore del Torino era stato espulso in Coppa Italia nell'agosto del 2017: tre turni di stop, le sue squadre hanno giocato solo due gare.
Il giocatore del Torino era stato espulso in Coppa Italia nell'agosto del 2017: tre turni di stop, le sue squadre hanno giocato solo due gare.

Entrano le big, partono gli ottavi di Coppa Italia. Primo match della fase, Torino contro Genoa per decidere chi sfiderà la vincente tra Milan e SPAL nei quarti della competizione. Per i granata non sarà a disposizione Simone Verdi a causa di una squalifica arrivata nell'estate del 2017.

Tutto vero ed incredibile, Verdi non giocherà l'ottavo di Coppa Italia dopo essere stato espulso quasi tre anni fa. Allora, militante nel Bologna, rifilò una gomitata a Pezzi nei primi istanti di gara, rimediando una squalifica di tre giornate, mentre il club emiliano uscì dal torneo (3-0 per il Cittadella).

Da allora le squadre di Verdi hanno giocato solamente due gare in Coppa Italia, ragion per cui l'attaccante ha ancora un turno da scontare: nel 2018/2019 ha saltato le partite in maglia Napoli contro Sassuolo e Milan ed ora la terza contro il Genoa, prevista per la giornata odierna.

A conti fatti, uno stop dopo 880 giorni dall'espulsione. Un dato curioso che non ha portato ad un cambio della squalifica, verso la Serie A. Rosso in Coppa Italia, punizione nello stesso torneo. Se il Torino dovesse andare avanti, giocherà i quarti di finale. Altrimenti, arrivederci al 2020/2021, più di 1000 giorni dopo l'ultima gara disputata.

Arrivato nella scorsa estate dal Napoli, Verdi non ha fin qui avuto grande fortuna con il Torino. Il 2020 potrebbe però rappresentare la svolta. Sia in Serie A, sia in Coppa Italia, dopo una lunghissima attesa.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...