Torino, Iturbe torna al goal dopo 595 giorni: "Mi sto riprendendo"

Juan Iturbe rompe un digiuno realizzativo che durava dal settembre del 2015: "A Roma ho avuto momenti di difficoltà, a Torino mi sento più sereno".

Il suo ultimo goal in Serie A risaliva addirittura al settembre 2015, in un Frosinone-Roma. Sono passati 595 giorni da allora e finalmente Juan Iturbe è tornato a festeggiare una rete, peraltro decisiva per evitare la sconfitta al Torino.

Il paraguaiano, subentrato a Iago Falque al 72', è stato bravo (sei minuti dopo) a rubare palla a Regini in area e ad infilare Puggioni con una conclusione di controbalzo, per il definitivo 1-1 con la Sampdoria. Dopo la pessima esperienza giallorossa e un infruttuoso prestito inglese, al Bournemouth, Iturbe spera che questo sia un nuovo inizio per lui.

"A Roma ho avuto momenti di difficoltà, per fortuna la mia famiglia e i miei amici mi sono sempre stati vicini. A Torino mi sento più sereno, è una piazza più tranquillla e sto cercando di ritrovarmi", ha spiegato Iturbe a 'Sky'.

"Sono felice di aver ritrovato il ritmo, arrivo da due anni in cui ho giocato molto poco. Avevo bisogno di questa rete", continua l'attaccante, che non dimentica i momenti bui della sua esperienza capitolina: "Tornavo a casa e mio padre mi diceva 'Non devi giocare così'". 

In zona mista Iturbe si sofferma anche sul futuro, visto che il suo cartellino è tuttora di proprietà della Roma: "Ora penso solo a terminare al meglio la stagione, poi decideremo. Sono giovane, credo nelle mie capacità e mi rendo conto di non aver fatto bene ultimamente. A Torino mi sto riprendendo".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità