Torino-Juventus 0-1, il derby è bianconero

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·3 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La Juventus vince 1-0 il derby sul campo del Torino. I bianconeri si aggiudicano la stracittadina grazie al gol di Locatelli, al segno all'86'. La formazione di Allegri conquista il bottino pieno in un match equilibrato, caratterizzato da poche occasioni nitide. L'equilibrio salta nel finale, quando la Juve trova l'imbucata vincente. Chiesa controlla sulla trequarti e innesca Locatelli, che si inserisce e dal limite dell'area insacca con un destro chirurgico: palla sul palo interno e gol, 0-1. La Juve, alla terza vittoria consecutiva, sale a 11 punti. Il Torino rimane a quota 8.

LA PARTITA - La Juve parte col piede sull'acceleratore. Al 2' Kean punta la porta, il diagonale di destro è a lato. Due minuti dopo Rabiot scappa sulla sinistra e mette al centro un pallone sporcato da un difensore con McKennie che non trova l'impatto con la sfera da centro-area. Ancora la Juve sempre con il centrocampista texano che con una serpentina si libera al tiro dal limite dell'area ma senza inquadrare la porta.

La replica granata è un tiro di Mandragora alto. Ancora Toro, Singo si accentra e tenta il tiro a giro ma senza precisione. Al 20' rimessa laterale lunghissima per la testa di Lukic in area, l'incornata esce di pochissimo. Dopo una partenza sprint dei bianconeri la squadra di Juric ha recuperato terreno rendendosi più pericolosa.

Dopo una ripartenza di Rabiot con palla lunga per Kean, al 36' è Pobega per il Toro a tentare di sorprendere Szczesny con un rasoterra bloccato dal portiere polacco. Poco dopo conclusione alta di Brekalo dal limite. Buon momento per i granata, al 38' staffilata di Mandragora con Szczesny che in tuffo riesce a deviare. Ancora il Torino, Sanabria impatta di testa sugli sviluppi di un corner con palla sopra la traversa. La Juve è pericolosa in contropiede, tiro-cross di Kean e palla per Locatelli murato in corner.

La ripresa inizia con un cambio nell'11 bianconero, dentro Cuadrado per Kean. Al 52' grande occasione per la Juve, Alex Sandro è pronto alla deviazione di testa su cross dalla destra, Milinkovic si salva con un colpo di reni. Aumenta i giri la squadra bianconera, bordata di Cuadrado, Milinkovic blocca in tuffo. Al 59' protesta di Cuadrado per un contatto in area con Pobega, l'arbitro Valeri lascia correre.

Nel Toro esce Ola Aina per Ansaldi e Lukic per Linetty. Al 70' Rabiot lavora un pallone per Locatelli, il tiro dal limite è alto. Confisione in area bianconera, tiro finale di Linetty con Locatelli che mura salvando la porta bianconera. Forze fresche per Juric, esce Sanabria per Baselli. Cambio anche per Allegri: esce Bernardeschi per Kulusevski.

Occasione Juve all'80', Rabiot accelera e supera il difensore in marcatura puntando la porta, il passaggio al centro viene intercettato da Baselli che spazza. Juric puntella il centrocampo, dentro Rincon per Brekalo. All'86' la Juventus passa grazie a un guizzo di Locatelli che con un destro scoccato dal limite supera Milinkovic con un colpo di biliardo che tocca il palo prima di depositarsi in rete. Nella Juve esordio di Kaio Jorge per Chiesa. Nel recupero Kulusevski in contropiede colpisce la base del palo, finisce 1-0 per i bianconeri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli