Torino, rottura tra Mazzarri e Zaza: l'attaccante può partire a gennaio

Walter Mazzarri in conferenza stampa alla vigilia di Torino-Fiorentina: "Zaza è umorale, ma l'ho visto in crescita anche grazie alle critiche".
Walter Mazzarri in conferenza stampa alla vigilia di Torino-Fiorentina: "Zaza è umorale, ma l'ho visto in crescita anche grazie alle critiche".

Quattro goal fino ad agosto, uno da settembre ad oggi. Più la prima esclusione, per 90 minuti, per la prima volta in stagione per scelta tecnica. Simone Zaza affronta il suo momento più difficile al Torino.


Contro il Genoa Mazzarri lo ha tenuto per 90 minuti in panchina, nonostante l'assenza del capitano e attaccante titolare Andrea Belotti, con cui l'ex Juve e Valencia ha peraltro fatto reparto in diverse occasioni, anche in questa stagione.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Un duro colpo da digerire per il numero 11 granata. Più dure ancora sono state le parole di Walter Mazzarri nel post partita, in conferenza stampa.

“Visto il momento della squadra ho deciso così. Non siamo partiti come l’anno scorso. In questo caso l’allenatore deve fare scelte, anche forti: chi si allena meglio e chi è più utile alla squadra, gioca. Bisogna tornare umili”

Secondo 'Tuttosport' l'attaccante lucano e il tecnico sono arrivati alla rottura: una partenza a gennaio a questo punto non sarebbe da escludere.

Tra le squadre interessate ci sarebbe il Sassuolo, che potrebbe proporre un prestito con diritto di riscatto. Si tratterebbe di un ritorno, visto che Zaza ha già vestito il neroverde dal 2013 al 2015, segnando anche 20 goal in Serie A.

Potrebbe interessarti anche...