Torino, uccide moglie e figlio e poi si spara

Yahoo Notizie
Torino, uccide moglie e figlio e poi si spara
Torino, uccide moglie e figlio e poi si spara

Tragedia nel Torinese nella mattina di venerdì 13 marzo. In un condominio di via Roma 12, a Beinasco, un uomo ha sterminato la sua famiglia e poi si è suicidato.

Franco Necco, 65enne agente di polizia locale in pensione, ha ucciso a colpi di pistola la moglie 61enne Bruna Demaria, ex dipendente comunale, anche lei in pensione, e il figlio Simone, 29 anni, disoccupato. L’uomo si è poi ucciso con la stessa arma.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

LEGGI ANCHE: Uccide la moglie malata di tumore e poi si spara: tragedia ad Alessandria

Sul posto sono giunti immediatamente i carabinieri e la polizia locale. Non è ancora chiaro cosa abbia scatenato il gesto folle di Necco. Nessuna avvisaglia di problematiche famigliari particolari, almeno secondo il racconto dei vicini di casa. L’omicida, ieri, aveva incrociato un inquilino del suo stesso condominio e con lui aveva parlato della situazione del coronavirus, scherzandoci anche su: “Vedrai che andrà tutto bene”. Il figlio dell’omicida era stato candidato come consigliere comunale, in quota Lega, lo scorso anno. 

LEGGI ANCHE: Folle di gelosia: uccide ex amante e figlia di lei

GUARDA ANCHE - I numeri del femminicidio

Potrebbe interessarti anche...