Torino-Udinese 2-2: Rimonta granata con Moretti e Belotti

La classifica marcatori della Serie A 2016/2017 costantemente aggiornata.

Il Torino si conferma croce e delizia di questo campionato: lotta, impone il suo gioco, costruisce occasioni da goal, segna ma lascia i punti agli avversari. I goal di Moretti e Belotti non fanno altro che alimentare l'amarezza in casa granata, con l'Udinese che crolla nel finale dopo il doppio vantaggio con Jankto e Perica. Mihajlovic lascia fuori Barreca e Benassi in favore di Molinaro ed Acquah. Del Neri risponde con Kums in cabina di regia e Perica in sostituzione dell'infortunato Thereau.

Come spesso è accaduto in questa stagione il Torino parte forte, dando la netta sensazione di poter agevolmente superare l'ostacolo. L'Udinese, che si fa affida esclusivamente a delle ripartenze, aspetta nella propria metà campo e si aggrappa ai propri pali. Nel vero senso della parola. Prima Belotti e poi Rossettini sono sfortunati a vedersi negare la gioia del goal proprio dai legni. Nel mezzo l'infortunio di Iago Falque, che concede l'ennesima chance ad un Iturbe sempre più spaesato.

Nel calcio, però, si sa che chi non segna è segnato. Legge che si ripete anche all'Olimpico, con Jankto che s'inventa una rete da cineteca dopo un coast to coast sulla sinistra: palla sotto la traversa e Torino sotto. Strategia che si conferma vincente qualche istante dopo e che permette a Zapata di presentarsi a tu per tu con Hart, ma sulla linea di porta è Perica a toccare giusto in tempo per il 2-0. La partita sembra finita, ma il Toro si conferma squadra da rimonta: Moretti e Belotti evitano l'ennesima sfuriata a Mihajlovic. O forse no.

I GOAL

50' JANKTO 0-1 - Il centrocampista ceco s'invola lungo la corsia sinistra, semina Zappacosta, e, dopo aver percorso più di 30 metri, scarica un mancino che s'infila sotto la traversa.

68' PERICA 0-2 - Ennesima ripartenza in contropiede dell'Udinese che consente a Zapata di presentarsi a tu per tu con Hart, ma sulla linea  è Perica a toccare per ultimo e firmare il doppio vantaggio friulano. 

70' MORETTI 1-2 - Azione convulsa in area di rigore sugli sviluppi di un calcio d'angolo, con Moretti che viene dimenticato nel cuore della difesa bianconera: il suo tocco ravvicinato non lascia scampo a Scuffet.

83' BELOTTI 2-2 - Zappacosta lascia partire un traversone dalla destra che trova la pronta zuccata del 'Gallo' che, indisturbato, fulmina Scuffet che nulla può.

I MIGLIORI

TORINO: BELOTTI 

In area di rigore è una furia incontenibile. La difesa dell'Udinese lo soffre oltremodo, soprattutto nel gioco aereo. Sfortunato nel colpire la traversa con il suo marchio di fabbrica, riesce a rifarsi nella ripresa sempre di testa. 

UDINESE: JANKTO 

La sua sgroppata sulla sinistra da cui nasce il vantaggio friulano è da vedere e rivedere per intraprendenza e progessione. Sempre più leader silenzioso dell'Udinese. 

I PEGGIORI

TORINO: LUKIC 

Troppi errori in appoggio e lentezza nel far ripartire l'azione. Mihajlovic lo richiama ripetutamente fino a quando, rassegnato, lo fa uscire dal campo.  

UDINESE: DANILO 

Letteralmente sovrastato da Belotti nel gioco aereo. C'è anche lui nell'errore collettivo che consente a Moretti di ritrovarsi in gioco in occasione dell'1-2. Una giornata da dimenticare.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità