Tottenham, Son torna dalla Corea del Sud: dovrà mettersi in quarantena

Goal.com
Il giocatore del Tottenham dovrà osservare due settimane di auto-quarantena non appena tornerà dalla Corea del Sud, dove è stato operato al gomito.
Il giocatore del Tottenham dovrà osservare due settimane di auto-quarantena non appena tornerà dalla Corea del Sud, dove è stato operato al gomito.

Il Coronavirus colpisce ancora il calcio, quantomeno per le norme restrittive che in questo momento attanagliano un po' tutto il mondo, con casi più o meno caldi. Il giocatore del Tottenham, Son Heung-min, dovrà infatti osservare un periodo di quarantena appena tornato in Inghilterra.

L'attaccante del Tottenham, infortunato ad un braccio e che quindi non avrebbe giocato a prescindere almeno per un paio di mesi, è volato in Corea del Sud per farsi operare al gomito dal suo chirurgo di fudicia, che lo aveva già operato tre anni fa.

Ma nel mentre sono state inasprite le misure cautelari dovute al Coronavirus e, non appena sarà sbarcato in Inghilterra, Son dovrà mettersi automaticamente in quarantena per due settimane.

"Penso chela decisione venga dalle autorità, venga dal governo. Non farò alcun commento, non sono nessuno, non sono uno specialista. Ho appena ricevuto la consulenza legale e ciò che il mio club riceve dalle autorità, deve essere rispettato".

Queste le parole di Mourinho in conferenza stampa, che hanno spiegato in poche e chiare parole il motivo dell'isolamento di Son, che dovrà essere osservato obbligatoriamente.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...