Totti può operare sul mercato: ora è un agente domiciliato

Omar Abo Arab
·1 minuto per la lettura

Era stata solo l'ultima delle polemiche che hanno riguardato Francesco Totti, quella sollevata il mese scorso dall'esposto dell'AIACS (Associazione Italiana Agenti Calciatori e Società) alla FIGC contro l'ex capitano della Roma reo, secondo i ricorrenti, di espletare la carica di agente di calciatori senza averne l'abilitazione. Totti, infatti, dopo aver appeso gli scarpini al chiodo e aver lasciato il club giallorosso di cui era diventato dirigente, aveva subito aperto una sua agenzia di management, la CT10, con cui ha già messo sotto contratto alcuni giovani calciatori.

Francesco Totti | Giampiero Sposito/Getty Images
Francesco Totti | Giampiero Sposito/Getty Images

L'ex numero 10 romanista ha specificato in più occasioni di non aver esercitato l'attività da procuratore, ma solo di aver investito nel settore affidandosi ad altri professionisti abilitati. Sulla controversia indagava la Commissione Figc, ma adesso Francesco Totti è ufficialmente iscritto al registro degli agenti sportivi domiciliato. E da oggi potrà operare sul mercato - si legge su Calciomercato.com - con il procuratore Giovanni Maria Demontis (che fa già parte della CT10).

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Roma e della Serie A.