Tour de France, denuncia per la spettatrice che ha causato l'incidente durante la prima tappa

·2 minuto per la lettura
ricercata in tutta la francia
ricercata in tutta la francia

Rischia grosso la donna che ha causato l’incidente durante la tappa del Tour de France tenutasi il 26 giugno. La dirigenza della celebre competizione ciclistica ha, infatti, rilasciato una denuncia nei suoi confronti. Sono, quindi, scattate le operazioni d’identificazione e di ricerca della donna.

Leggi anche: Davide Cassani chi è: l’ex ciclista, dirigente sportivo e commentatore televisivo

Tour de France, la denuncia

La donna si è allontanata immediatamente dalla zona della gara dopo i fatti. Ora è ricercata con l’accusa di “lesioni involontarie per violazione manifestamente deliberata di un obbligo di sicurezza o di prudenza“. Fino ad adesso, le autorità non sono state in grado di trovarla.

Ad occuparsi del caso è La brigata della gendarmeria di Landerneau. Quest’ultima ha invitato, chiunque abbia informazioni che possano aiutare le ricerche, a farsi avanti. Ha, quindi, reso pubblica una descrizione di come era vestita la donna.

Come riportano le autorità, al momento dell’incidente portava occhiali da sole, pantaloni blu, un impermeabile giallo e una camicia a righe blu e rosse. Comunque, un’immagine piuttosto chiara della protagonista della spiacevole vicenda si può avere anche dalle numerose foto online che la ritraggono nel momento dell’incidente.

Leggi anche: Terremoto in Francia: scossa di magnitudo 4.4 a Strasburgo

Tour de France, le parole degli organizzatori

A commentare l’intera vicenda è stato anche il vicedirettore del Tour, Pierre-Yves Thouault. Il membro del gruppo organizzativo ha dichiarato: “Questo è un comportamento inaccettabile. Ci sono regole di sicurezza da seguire. Si raccomanda di non attraversare la strada, di non fare selfie e poi arriva questo atteggiamento francamente folle“.

Tour de France, le dinamiche dell’incidente

L’incidente è avvenuto negli ultimi 50 km della tappa del 26 giugno. Erano circa le 16.11. Una donna si trovava troppo all’interno del circuito di gara. Ha colpito, così, anche con il suo cartellone, uno degli atleti partecipanti, il tedesco Tony Martin. Quest’ultimo è caduto. Di conseguenza, pure una serie di ciclisti che stavano arrivando dietro di lui hanno perso il controllo dei loro mezzi, scivolando.

Diversi atleti coinvolti nello scontro sono rimasti feriti. Due di loro, il tedesco Jasha Sutterlin e lo spagnolo Marc Soler, non sono stati più in condizioni di proseguire la tappa. Dopo l’incidente, i partecipanti che non erano coinvolti, hanno sospeso la loro corsa. Questo per attendere che gli atleti ancora in grado di continuare la gara si riprendessero e recuperassero terreno nei loro confronti.

Leggi anche: Tour de France, maxi caduta di gruppo alla prima tappa dell’evento

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli