Tragedia in casa Vidal: sei colpi di pistola, assassinato il cognato in Cile

Il cognato di Vidal è stato assassinato la scorsa notte in Cile con sei colpi di pistola: gli inquirenti lavorano alla pista del narcotraffico.

Come se non bastasse l'amarezza per l'eliminazione ai quarti di finale di Champions League contro il Real Madrid, arriva una bruttissima notizia per il centrocampista cileno del Bayern Monaco Arturo Vidal.

Secondo quanto riportato dall'edizione odierna del quotidiano cileno 'La Quarta', il cognato dell'ex Juventus, marito della sorella Ambar, è stato ucciso nella notte a colpi di pistola.

Eduardo Neira Guerra, 30 anni, è stato raggiunto da sei colpi mentre si trovava all'interno della propria auto. Non è ancora chiaro il movente, ma gli inquirenti stanno lavorando alla pista del narcotraffico.

Non è la prima volta che un membro della famiglia Vidal viene coinvolto in vicende del genere: qualche anno fa il padre Erasmo è stato arrestato due volte con l'accusa di spaccio di cocaina e detenzione d'armi, il fratello Sandrino è stato fermato per Rissa, la stessa sorella Ambar è risultata essere coinvolta (ma poi prosciolta) in un giro di rapine a mani armate.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità