Tragedia sul ring, muore il pugile australiano Dwight Ritchie

webinfo@adnkronos.com

Un altro lutto colpisce il mondo della boxe . Il pugile australiano Dwight Ritchie, della categoria superwelter, è morto a 27 anni mentre si stava allenando. La tragedia è avvenuta sabato a Melbourne. Ritchie, soprannominato 'il Cowboy' si è accasciato a terra dopo essere stato colpito con un pugno allo stomaco dal suo compagno di allenamento Michael Zerafa. La morte di Ritchie è stata annunciata dal promoter Jake Ellis: "E' impossibile accettare questa tragica notizia. Dwight sarà sempre ricordato dalla famiglia della boxe come uno dei talenti più brillanti in Australia, il suo stile sul ring incarnava esattamente il modo in cui viveva. Riposa in pace Cowboy, ci mancherai per sempre", le parole di Ellis. Ritchie aveva un record da professionista di 19 vittorie e 2 sconfitte.  

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...