I tre calciatori a cui la Lazio dovrebbe affidarsi per il finale di stagione

Francesco Giagnorio
·3 minuto per la lettura

Nella combattutissima corsa Champions del nostro campionato rientra pienamente anche la Lazio, che in campionato ha accumulato sette vittorie nelle ultime otto gare, ad eccezione dello scivolone di Napoli. I ragazzi allenati da Simone Inzaghi si sono portati al sesto posto con 64 punti, con una partita in meno, a -5 dal secondo posto e dalla zona Champions.

Dopo l'uscita dalla Champions League per mano dei campioni in carica del Bayern Monaco, i biancocelesti si sono focalizzati sul campionato, ritrovando gol e vittorie, ma subendo anche tanto in difesa. L'obiettivo Champions è nel mirino, le squadre sono ben cinque per tre posti, Atalanta, Juventus, Milan distano cinque punti, il Napoli soltanto tre. Il calendario è abbastanza favorevole, l'unica partita di cartello è il derby contro la Roma, ma i ragazzi di Inzaghi dovranno sbagliare il meno possibile, incontreranno Torino e Fiorentina che lottano per salvarsi. Il mister dovrà affidarsi a tutti i suoi uomini migliori per raggiungere l'Europa dei grandi, tra questi ce ne sono tre che potrebbero essere irrinunciabili per il tecnico dei biancocelesti.

1. Francesco Acerbi

Francesco Acerbi | Claudio Villa./Getty Images
Francesco Acerbi | Claudio Villa./Getty Images

Il difensore della Lazio e della Nazionale Italiana è stato uno degli uomini più presenti nell'11 titolare di Simone Inzaghi, ha saltato solo tre partite per infortunio e l'ultima per somma di ammonizioni. Per rendimento è uno dei migliori centrali della squadra, mai un rosso diretto. Anche quando la Lazio subiva tanti gol lui era comunque uno dei migliori. Servirà sicuramente ai suoi compagni la sua grinta nel finale di stagione e soprattutto le sue prestazioni: è vero che la Lazio viene da tanti risultati utili consecutivi, ma ha subito tante reti, si pensi ai 5 gol del Napoli o i 3 subiti da Benevento e Genoa. Acerbi può dare un contributo fondamentale non solo in fase difensiva, dove è tra i migliori del campionato, ma anche in zona gol dove ha dimostrato di saper essere pericoloso, deve dare alle sue Aquile la spinta giusta per volare verso la Champions.

2. Sergej Milinkovic-Savic

Sergej Milinkovic-Savic | Francesco Pecoraro/Getty Images
Sergej Milinkovic-Savic | Francesco Pecoraro/Getty Images

Ormai da anni Milinkovic-Savic è uno dei migliori centrocampisti del campionato, numeri fenomenali per il fantasista serbo che giunto ai 26 anni sembra nel pieno della maturità calcistica. Gestisce ormai il centrocampo da veterano qual è, ben cinque anni all'Olimpico con 245 presenze, 47 gol e 38 assist, numeri eccezionali per lui che si muove sia da centrale che da trequartista, in termini di rendimento complessivo è alla sua miglior stagione, con 8 gol e 10 assist, a soli quattro gol dalla sua miglior stagione realizzativa, la 2017/18 dove segnò 12 reti. Il suo destro ha fatto innamorare mezza Europa, Lotito ha dovuto rifiutare offerte multimilionarie per tenerselo, e alla lunga sembra avere fatto bene. Milinkovic-Savic è uno dei migliori centrocampisti della Serie A, il suo apportò sarà fondamentale nelle ultime partite dei biancocelesti. Ormai è uno dei leader della squadra, impossibile che mister Inzaghi rinunci a lui.

3. Joaquin Correa

Joaquin Correa | Silvia Lore/Getty Images
Joaquin Correa | Silvia Lore/Getty Images

Joaquin El Tucu Correa è una delle sorprese di questo finale di stagione della Lazio. L'attaccante argentino aveva fatto vedere poco nella prima parte di campionato, dove tra turnover e infortuni aveva giocato meno e segnato un solo gol. Nella seconda metà di campionato però Correa ha cambiato totalmente passo, ben sette reti, 5 nelle ultime quattro partite, con due doppiette di fila. El Tucu si è ripreso alla grande ballando tango argentino sui campi di Serie A, e nelle ultime gare avrà di fronte difese non proprio imperforabili, otto gol e quattro assist per lui , se non sbaglia può tranquillamente andare in doppia cifra e superare il suo miglior score in campionato di 9 reti. La qualificazione della Lazio alla Champions passa soprattutto dai suoi gol e dai palloni che servirà a Immobile, è stato anche un grande uomo assist quest'anno, assolutamente irrinunciabile per questo finale di stagione.

Segui 90min su Instagram