I tre insostituibili di Conte per l'Inter del futuro: il big sacrificato può essere in difesa

·1 minuto per la lettura

Potrebbe essere oggi il tanto atteso faccia a faccia tra Steven Zhang e Antonio Conte per disegnare il futuro dell'Inter. L'allenatore nerazzurro sa bene che non potrà fare grandi richieste, ma su un punto - scrive La Gazzetta dello Sport - non accetterà deroghe: Barella, Lukaku e Lautaro sono considerati gli unici insostituibili se si vuole mantenere la squadra competitiva anche nella prossima stagione. "La sua sarà una richiesta imprescindibile per andare avanti insieme" assicura la rosea.

Lukaku e Lautaro hanno trascinato l'Inter fino allo scudetto a suon di gol, mentre il centrocampista è già considerato come il capitan futuro nell'era del dopo Handanovic. I tre sono da trattenere, a maggior ragione perché il belga e il sardo sono stati investimenti molto pesanti: ragionando anche in base al bilancio, sicuramente il Toro è il giocatore più difficile da non far partire, dato che l’Inter lo ha acquistato nel 2018 per 25 milioni e rivenderlo oggi garantirebbe una grande plusvalenza.

Alessandro Bastoni | Jonathan Moscrop/Getty Images
Alessandro Bastoni | Jonathan Moscrop/Getty Images

Sarebbe eventualmente più semplice, invece, trovare il modo di sostituire Bastoni, altro giocatore importante nello scacchiere di Conte ma con il rinnovo da 4 milioni a stagione ancora in stand-by. "Sarebbe una separazione dolorosa, certo, ma mai come l’addio di uno degli intoccabili" conclude il quotidiano.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli