Tre motivi per cui Cristiano Ronaldo potrebbe essere nervoso

Antonio Parrotto
·2 minuto per la lettura

La Juventus ha battuto il Genoa per 3-1 ma si sta discutendo molto sulla reazione finale di Cristiano Ronaldo: il portoghese ha gettato la maglia al termine della gara? L'ha regalata a un raccattapalle? Sicuramente, lo si è visto anche con il linguaggio del corpo durante la gara, non era contento, sopratutto per aver sbagliato il gol a porta vuota nell'azione che poi ha portato al 2-0 di Alvaro Morata. Cosa c'è dietro al nervosismo del portoghese?

1. Prestazione deludente

Jonathan Moscrop/Getty Images
Jonathan Moscrop/Getty Images

Sicuramente Cristiano Ronaldo non era contento della sua prestazione. Non è la prima volta che sbaglia un gol semplice, a porta vuota. Nelle ultime settimane gli è capitato un po' troppo spesso e questo potrebbe essere uno dei motivi che lo hanno particolarmente innervosito. Dopo il palo con il Genoa si è incaponito, ha cercato il gol a tutti i costi calciando da fuori, sbraitava con i compagni quando non veniva servito e ha lasciato il campo scuro in volto. Si racconta anche di pugni contro il muro nello spogliatoio. "Era arrabbiato perché non è riuscito a fare gol, è normale che uno come lui voglia sempre migliorare. Non credo che verrà multato, può succedere di avere momenti di nervosismo" le parole di Pirlo dopo la gara.

2. Stagione bianconera

Stefano Guidi/Getty Images
Stefano Guidi/Getty Images

La sua ira potrebbe essere legata alla stagione bianconera. La Juve ha già un vinto trofeo, la Supercoppa Italiana, ma interromperà la sua striscia di 9 successi consecutivi in campionato e soprattutto è fuori dalla Champions League. Gli alti e bassi della Vecchia Signora, le scelte sul mercato e anche la scelta dell'allenatore, con il rinnovamento voluto dalla società, potrebbero aver portato CR7 a esplodere.

3. Il suo futuro

Stefano Guidi/Getty Images
Stefano Guidi/Getty Images

Il secondo dubbio è legato indissolubilmente al terzo: il futuro. Ronaldo non ritiene la Juve attuale alla sua altezza, tanto che avrebbe chiesto garanzie per restare ancora: lui onorerà il quarto anno del suo contratto se la Juve farà delle spese importanti per rinforzare la squadra, solo se ci saranno degli acquisti di peso, non dei giovani da aspettare. Al momento però il club non può garantirglielo. Che CR7 stia preparando il terreno per l'addio?

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.