Treviso, nasconde in casa cadavere figlio disabile: denunciata

Treviso, nasconde in casa cadavere figlio disabile: denunciata
Treviso, nasconde in casa cadavere figlio disabile: denunciata

Una 73enne, originaria di Milano, è stata denunciata dalla polizia per truffa ai danni dello Stato e occultamento di cadavere. La donna non ha segnalato la morte del figlio invalido, avvenuta alla fine del 2018, per continuare a ritirare l'indennità mensile riconosciuta dal sistema previdenziale nazionale.

LEGGI ANCHE: Anziana morta in casa a Riccione, il nipote: “Mi costringono a prendere farmaci”

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Le indagini della Polizia erano iniziate nel maggio dello scorso anno quando, in un appartamento di Treviso, si scoprì la presenza di un cadavere in stato di mummificazione nello stesso alloggio in cui la donna viveva. Inizialmente il fatto fu attribuito a situazioni di pesante disagio psichico dell'anziana ma i successivi accertamenti consentirono di svelare che la donna aveva continuato regolarmente a ritirare negli uffici postali l'assegno di invalidità, per un valore pari a circa 900 euro mensili.

GUARDA ANCHE - Arizona, sceriffo maltratta disabile

Potrebbe interessarti anche...