Treviso torna in campo, Menetti: "Siamo vaccinati"

·1 minuto per la lettura

Treviso si prepara a tornare in campo dopo l'interruzione forzata delle attività causa Coronavirus. E, intervenendo in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro la Fortitudo, Max Menetti non ha nascosto la voglia della squadra di rimettersi al lavoro. Pur nella consapevolezza che i contrattempi, quest'anno, potrebbero non essere finiti. "Scendiamo a Bologna e ripartiamo da Bologna, ovviamente con grande entusiasmo e la voglia di tornare assolutamente a giocare. Per forza di cose scenderemo in campo a Bologna anche con un grande desiderio di vincere, nonostante il fatto che contro di noi ci sarà una delle regine del campionato. Per quanto riguarda tutti i punti interrogativi di questo periodo, siamo pronti. Anzi, sembra anche attuale dire che siamo vaccinati. Quindi, se succederà qualcosa, sapremo cone affrontare la situazione", ha garantito Menetti. Il coach di Treviso ha quindi ammesso di non escludere nuovi stop legati all'emergenza sanitaria: "Serve restare attaccati alla realtà, sapendo che queste cose possono succedere da un momento all'altro, e faranno parte di tutta la nostra stagione. Semplicemente bisogna farci l'abitudine. Questa situazione rappresenta per tutti una novità, dipenderà dall'emotività e dallo spirito di coesione di ogni squadra. E noi stiamo lavorando su questo nuovo tipo di emotività".