Trigoria riapre le porte agli esuberi di Mourinho: la situazione

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Trigoria era già il centro del mondo Roma, visto che i giallorossi hanno cominciato a preparare la nuova stagione - la prima con José Mourinho al comando - lo scorso 6 luglio. Alla rosa scelta dallo Special One, però, mancavano alcuni esuberi che (per forzare la mano in vista di una cessione) non sono stati aggregati agli allenamenti della prima squadra. Sia per parametri tecnici che economici.

Pedro | Giampiero Sposito/Getty Images
Pedro | Giampiero Sposito/Getty Images

Da oggi però anche Pedro Rodriguez, Javier Pastore, Steven Nzonzi e Federico Fazio cominceranno ad allenarsi a Trigoria in attesa di trovare una nuova squadra. In mezzo a loro ci sarà anche Justin Kluivert, che è però vicino al trasferimento al Nizza, per un gruppo di "indesiderati" che pesa a bilancio per circa 30 milioni di euro lordi. Di questi, spiega la Gazzetta dello Sport, nessuno ha qualche possibilità di rientrare tra i ranghi di Mourinho. L'unico che potrebbe coltivare una minima speranza - davvero piccola - è Pedro, che ha già lavorato insieme allo Special One ai tempi del Chelsea: l'ex Barça, che ha un contratto fino al 2023, è rimasto deluso dalla decisione di Mourinho, convinto di aver disputato una prima stagione in giallorosso tutto sommato discreta con 6 reti e 7 assist in 40 presenze.

Steven Nzonzi, l'ultima stagione al Rennes | John Berry/Getty Images
Steven Nzonzi, l'ultima stagione al Rennes | John Berry/Getty Images

A Fazio e Santon è stata proposta la cessione gratuita del cartellino, mentre Pastore - che piace al Monaco - tratta sulla buonuscita. Nzonzi, invece, continua a rifiutare ogni destinazione (ultima il Benfica). In attesa di qualche soluzione, l'esercito della "Lista B" si allenerà in orari diversi rispetto alla "prima" squadra.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli