Trionfo Hamilton, Vettel terzo ma Leclerc non ci sta

Sportal.it
Il Gran Premio di Cina è dominato da due temi: il dominio Mercedes e gli ordini di scuderia in Ferrari.

Trionfo Hamilton, Vettel terzo ma Leclerc non ci sta

Il Gran Premio di Cina è dominato da due temi: il dominio Mercedes e gli ordini di scuderia in Ferrari.

Un dominio incontrastato: questo è stato il Gran Premio della Cina 2019, la gara numero 1000 della storia della Formula 1 che viene vinta in carrozza da Lewis Hamilton in grado di sopravanzare il compagno di scuderia in casa Mercedes, il poleman Valtteri Bottas, già alla prima curva senza farsi più raggiungere. Le Ferrari hanno piazzato Sebastian Vettel sul podio, terzo, e Charles Leclerc in quinta posizione. Ma le polemiche non mancheranno.

Il monegasco era stato infatti in grado di superare Vettel nel corso della partenza, con il tedesco bloccato alle spalle di un Bottas non incisivo. Dopo il primo giro (con Safety Car in pista per il contatto tra Kvyat e le McLaren di Sainz e Norris) le Rosse erano quindi a trenino dietro le Mercedes, con Leclerc terzo e Vettel quarto. All'undicesimo giro è però arrivato l'ordine di scuderia a Leclerc: "O vai più veloce di Vettel o lo fai passare". E qualche secondo dopo: "Charles, fai passare Sebastian". Peccato che Vettel non sia riuscito a staccare il compagno, che già al 15' giro lo ha rimarcato: "Non sto perdendo così tanto tempo. Non so se lo vogliate sapere o no".

La gara diventa problematica per il Cavallino, con Verstappen che si infila tra le due Rosse (e Vettel che deve difendersi con le unghie da un tentativo di sorpasso al 20' giro) e una nuova strategia, che costringe Leclerc a ritardare moltissimo il cambio gomme finale, che arriva addirittura al giro 43, con l'assalto a Verstappen divenuto ormai impraticabile. E le polemiche che di certo non mancheranno.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Gran Premio di Cina 2019:

1. Lewis Hamilton (Mercedes)

2. Valtteri Bottas (Mercedes)

3. Sebastian Vettel (Ferrari)

4. Max Verstappen (Red Bull)

5. Charles Leclerc (Ferrari)

6. Pierre Gasly (Red Bull)

7. Daniel Ricciardo (Renault)

8. Sergio Perez (Racing Point)

9. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo)

10. Alexander Albon (Toro Rosso)

Potrebbe interessarti anche...